Una superficie di oltre mille ettari interamente biologici, nelle suggestive terre del Valdarno Di Sopra. Il Borro non è solo una tenuta nota per la sua ospitalità, parte dell’Associazione Relais & Châteaux, ma un autentico Borgo medievale della tradizione italiana.

Il Borro TDS Summer Tour

Dedicate all’ospitalità una dimora storica, una villa fra i vitigni di Merlot e 58 suite disposte tra il Borgo Medievale e le Aie del Borro, oltre a tre angoli di ristoro come l’Osteria del Borro, Il Borro Tuscan Bistro e il VinCafé.

Acquistato da Ferruccio Ferragamo nel 1993, questo luogo magico da allora è rimasto un amatissimo affare di famiglia. 

Un tuffo nella natura (gustosa) de Il Borro

Il Borro Toscana Tenuta Campagna

«In questa tenuta mi occupo dei progetti speciali. Seguo gli artigiani che hanno le loro botteghe nel Borgo Medievale, supporto mia sorella nella sua boutique e dirigo La Bottega, un altro shop dedicato alla vendita del nostro vino e a prodotti della maison. Coordino anche le passeggiate a cavallo… una mia grande passione» racconta Vittoria Ferragamo, portandoci nel mondo bucolico in cui nascono il miele, i vini e gli oli – tutto rigorosamente biologico – venduti anche su The Dressing Screen.

Vittoria Ferragamo Il Borro Toscana

Fiore all’occhiello della tenuta è l’Orto del Borro: oltre tre ettari interamente a conduzione biologica, in cui vengono coltivati ortaggi di stagione caratterizzati da freschezza, qualità e sapore autentico.

Vittoria Ferragamo Il Borro Orto

«Prepariamo anche delle cassette di verdure miste con uova delle nostre 190 galline, consegnate nelle zone limitrofe tra Siena, Firenze e Arezzo».

Vittoria Ferragamo Tenuta Il Borro Toscana

Sorvolando la tenuta, non passano inosservati gli 85 ettari di vigneti, da cui si producono 12 pregiate etichette (10 interamente biologiche), e i 40 ettari di uliveti, per un olio extra vergine biologico di altissima qualità.


Lo stile scelto da Il Borro, raccontato per The Dressing Screen

Tenuta Ferragamo Il Borro Toscana

Nell’area de La Corte, La Boutique della tenuta (@laboutique_ilborro) è un luogo ideale dove trovare spunti di shopping affascinanti ed originali. A curarla è Vivia Ferragamo, sorella di Vittoria, che dopo studi di moda in Inghilterra (e la creazione di una sua capsule collection) oggi è impegnata nell’ufficio stile fiorentino di Salvatore Ferragamo. Nei suoi numerosi viaggi Vivia ha sempre preso ispirazione per i tanti prodotti offerti a Il Borro.

«I piatti, ad esempio, sono tutti disegnati da me e realizzati artigianalmente; possono essere personalizzati con frasi o iniziali. La creatività messicana – un Paese che amo moltissimo – ma anche quella di Budapest mi hanno ispirata per il disegno floreale, che rende unica ogni tavola: sono un’amante delle mise en place!».

Non è un caso che nella selezione siano presenti anche posate inusuali, nei toni dell’oro o del bronzo («Mi piace cambiare, e queste posate arricchiscono o sdrammatizzano la tavola in base all’apparecchiatura scelta»).

E poi i bicchieri, colorati oppure enormi e trasparenti, pronti ad accogliere nel loro calice anche una bottiglia di vino: «Hai presente quando si dice “Bevo solo un bicchiere?”. Ecco, in questo caso il momento conviviale diventa ancora più ironico».

Una vita in campagna, di stile e relax

Da usare in cucina o all’aria aperta, sul prato, per un pic-nic colorato: sono i tessuti di Busatti, storico marchio di teleria nato nel 1842; prima impresa aretina ad entrare nell’associazione che dal 2000 raccoglie 28 marchi storici dell’eccellenza imprenditoriale toscana.

Di questi, Vivia seleziona grembiuli, tovaglie, canovacci, tovaglioli: insomma, tutto ciò che può rendere una tavola fresca, ma anche chic («Sono quel tipo di teleria intramontabile che tutti vogliono avere, come ricordo di queste terre»).

Boutique Il Borro Saponi

Fra gli oggetti più simbolici, immancabili le proposte di Santa Maria Novella: officina del profumo fiorentina nota in tutto il mondo di cui troverete un’ampia scelta di profumi, candele e saponi. Un’aromatica icona di notorietà del territorio toscano.

Il Borro Ferragamo Toscana

«E poi i gilet, disegnati da mio padre Ferruccio; un capo utilissimo per la campagna, con le sue tante tasche, sono l’equivalente della borsa di una donna. Sono unisex e artigianali, in cotone antivento, caldi per l’inverno: puoi metterci tutto. Non a caso sono molto apprezzati sia dai turisti, che dalle persone del luogo per la loro elegante spontaneità».

 

ACQUISTA l’esclusiva selezione del Borro per The Dressing Screen:
il 5% delle vendite sarà destinato a finanziare la RICERCA SCIENTIFICA dell’ Istituto Mario Negri.